Un uomo armato di machete e coltello ha tentato di entrare al Museo del Louvre a Parigi. I militari all’ingresso hanno aperto il fuoco colpendolo al ventre.

L’ultimo biennio è stato un periodo difficile per la Francia sotto il profilo della sicurezza. Attentati di matrice jihadista su suolo francese hanno infatti provocato 230 vittime a Parigi (Bataclan, Charlie Hebdo) e a Nizza tra il 2015 e il 2016. Tuttavia un altro episodio si è aggiunto quest’oggi all’elenco di attacchi di cui è stata teatro la ville lumière. E solo grazie alla prontezza e alla lucidità dei militari schierati in città per l'”Operazione Sentinelle” si è evitato il peggio.

Museo del Louvre, Parigi. Photo credit: Justin LaBerge via Foter.com / CC BY

La dinamica: un uomo armato di coltello e machete, due zaini in spalla, ha tentato di entrare nel Carrousel du Louvre, la galleria sotterranea del celebre Museo di Parigi. Una volta fermato dai militari, l’uomo (nazionalità e generalità non ancora note) avrebbe rivolto loro minacce, per poi attaccarli. I soldati hanno aperto il fuoco esplodendo 5 colpi. Almeno uno ha raggiunto l’assalitore all’addome, costringendo al ricovero e all’operazione chirurgica presso l’ospedale Georges Pompidou di Parigi. Uno degli uomini aggrediti ha riportato una ferita lieve alla testa. Subito è stato ricoverato all’ospedale militare Percy di Clamart. Paura per i visitatori nel museo al momento dell’allarme: tra i 250 e i mille, a seconda delle fonti, sono stati isolati all’interno in un’area sicura prima di essere evacuati gradualmente.

Le motivazioni dell’attacco vanno ancora verificate, ma il Premier Cazeneuve ha parlato di “matrice presumibilmente terroristica”. In una dichiarazione alla nazione il Presidente francese ha condannato l'”aggressione selvaggia” e reso omaggio al “coraggio e alla determinazione dei militari per neutralizzare l’assalitore”. Inoltre ha ribadito “la determinazione dello Stato ad agire senza tregua per difendere la sicurezza dei nostri connazionali e lottare contro il terrorismo”. La zona del Louvre e del Palais Royale è stata transennata fino a nuovo ordine. La percuisizione delle borse dall’assalitore, intanto, ha ecluso la presenza di esplosivi. Fermato anche un secondo sospetto, posto sotto indagine per acclarare eventuali legami con l’attentatore.

di Andrea SEVERINA

Articolo precedente

Agcom, sarà Morcellini il nuovo commissario

Articolo successivo

Elisabetta II festeggia il Giubileo di Zaffiro

Redazione Retrò Online

Redazione Retrò Online

La redazione di Retrò Online - Magazine.