Stamattina la facciata “ghiacciata” di un palazzo storico di largo la Foppa a Milano ha attirato l’attenzione dei passanti. Ma si tratta solo di una trovata pubblicitaria.

Un edificio storico in centro a Milano, sede del noto locale “Radetzky”. Decine di Vigili del Fuoco al lavoro sin dalla mattina. E una intera facciata completamente ricoperta di ghiaccio, con stalattiti che pendono sulla strada dai davanzali delle finestre e dai balconi (qui le foto scattate per La Repubblica e una raccolta delle reazioni suscitate sui social network). Sono questi gli ingredienti che hanno attirato l’attenzione dei cittadini milanesi e degli internauti di tutto il paese. Tutto è cominciato stamattina, da quando la città si è svegliata con un angolo di Antartide a portata di metropolitana, alla fermata Moscova di largo la Foppa.

Milano. Photo credit: KiRin Chen via Foter.com / CC BY-SA

Il tam-tam sui social network ha fatto il resto. Non ci è voluto molto: poche ore, anzi minuti, e le immagini dell’edificio (subito ribattezzato “Palazzo di Ghiaccio”) hanno invaso twitter e il web, attirando un capannello di curiosi sul posto. Subito si è sparsa la voce che si tratti di uno strano effetto naturale dovuto alla sbadataggine di un inquilino del palazzo. L’uomo avrebbe dimenticato acceso il condizionatore dell’appartamento nell’agosto scorso, quando avrebbe lasciato Milano per un viaggio d’affari. Ma presto si scopre che niente di tutto questo è vero.

Falso il ghiaccio sulla facciata dell’edificio, falsi i pompieri-comparse accorsi sul posto, falsa la pista dello sbadato businessman. Si tratta di una iniziativa comunicativa organizzata dalla M&C Saatchi per la sensibilizzazione sullo spreco energetico e sulle sue conseguenze ambientali. L’agenzia pubblicitaria milanese non è nuova a queste trovate pubblicitarie spettacolari. In molti ricorderanno il sommergibile che, sempre a Milano, sembrava essere spuntato dal sottosuolo qualche anno fa tra via dei Mercanti e piazza Cordusio, a pochi passi dal Duomo (qui le foto).

Articolo precedente

DroneGun, il fucile che scaccia gli UAV

Articolo successivo

Romania, vittoria della sinistra alle elezioni

Redazione Retrò Online

Redazione Retrò Online

La redazione di Retrò Online - Magazine.