Higuain alla Juventus è l’acquisto più oneroso della storia della Serie A. Ma è solo la prima di una serie di operazioni super costose che verranno effettuate in questa sessione.

Higuain alla Juventus, per la cifra record di 90 milioni, è soltanto la ciliegina sulla torta del mercato ricchissimo della Juventus. Nonostante le smentite sia della dirigenza del Napoli, sia di quella bianconera, la società di Agnelli ha deciso di utilizzare la clausola rescissoria rendendo il trasferimento di Higuain il più oneroso della storia della Serie A.

Dopo gli acquisti di Pjanic, Dani Alves, Benatia e Pjaca, il bomber argentino è stato il prescelto in attacco per tentare l’assalto alla Champions. La Juventus è una società ricca, si sa, ma come giustificare i 145 milioni fin qui spesi? Potrebbero si bastare le cessioni di esuberi come Pereyra, Hernanes, Zaza oltre a quella già preannunciata di Morata, ma il numero 10 Pogba sembra ormai sul piede di partenza. Il Manchester United dovrebbe sborsare 110 milioni di euro per l’asso francese, oltre ad una ricca commissione di quasi 20 milioni al procuratore Raiola, rendendolo il trasferimento più oneroso della storia del calcio. Proprio Raiola sembra essere stato il principale artefice di questa operazione: il procuratore ha infatti già venduto allo United sia Mkhitaryan che Ibrahimovic, ed ora è vicinissimo a piazzare il terzo super colpo. La Juventus dal canto suo ha sempre dichiarato di non avere nessuna intenzione di cedere il giocatore, ma in questo caso sembra essere stato Pogba stesso a chiedere la cessione. Nel caso di una sua partenza, Madama dovrebbe tornare prepotentemente sul mercato alla ricerca di un sostituto: Matuidi, Matic e Witsel sembrano i principali indiziati, anche se non è assolutamente da escludere un colpo a sorpresa. Due sono le strade percorribili: investire su un giovane di prospettiva, oppure acquistare un giocatore già formato e con esperienza internazionale. Le due alternative sono però accomunate dalla duttilità che il giocatore dovrà avere: oltre al ruolo di mezz’ala, il nuovo acquisto dovrà essere in grado di giocare davanti alla difesa in attesa del rientro di Marchisio.

Come si comporterà invece il Napoli con tutti i soldi a disposizione ricavati dalla cessione di Higuain? Con Milik ormai in pugno, l’obiettivo numero uno sembra Mauro Icardi. L’attaccante argentino verrebbe a costare circa 55 milioni di euro, altra cifra record, ma l’Inter non sembra minimamente intenzionata a cedere il giocatore. Icardi stesso non sembra inoltre voler spingere per una sua cessione. Il Napoli potrebbe anche provare ad inserire il cartellino di Gabbiadini nell’operazione, insieme ad un conguaglio di 35 milioni circa. A centrocampo, dopo essere sfumato Tolisso, gli obiettivi principali sono Diawara del Bologna e Soriano della Samp. Anche in difesa c’è da registrare movimento: Koulibaly potrebbe partire direzione Chelsea per una cifra vicina ai 45 milioni. In quel caso il preferito di Sarri è dichiaratamente Rugani, ma sarà quasi impossibile trattare con la Juventus dopo il caso Higuain.

Chissà l’Inter, che dopo aver definito gli acquisti di Banega, Erkin e Ansaldi sta cercando di chiudere anche per Candreva, come potrebbe rinforzarsi con gli eventuali soldi della cessione di Icardi. In ogni caso la Serie A sta finalmente tornando ai massimi livelli, con acquisti e cessioni tra le più onerose di sempre. Gonzalo Higuain sembra solo l’inizio di questo effetto domino.

Articolo precedente

Shaka Brah Cocktail House

Articolo successivo

The Turing Test – Anteprima

Alberto Imperiale

Alberto Imperiale

Diplomato al Liceo classico Cavour, studio medicina e chirurgia all'università di Torino. Scrivo per la sezione Sport, in particolare amo il calcio in tutte le sue sfaccettature. Dopo la mamma solo la Juventus.