Si chiama Isi&Friends ed è difficile da definire, un po’ showroom, un po’ spazio verde, soprattutto un accogliente centro sartoriale per cani: bespoke for dogs all’inglese.

© 2016 Giovanni Vagnone per Retrò Online – Isi&Friends, via Legnano 20 Torino

Ci si arriva nel cuore della Crocetta, a Torino, prendendo una piccola via pedonale, su cui affacciano giardinetti e villette di pochi piani. Uno spazio dedicato ai cani ed agli amanti dei cani, nato da un prodotto ma soprattutto dalla relazione tra chi ha avuto l’idea e chi l’ha accolta con entusiasmo.

© 2016 Giovanni Vagnone per Retrò Online – Emanuela Mussa e Luisa di Isi&Friends

L’imprenditrice torinese a capo del progetto si chiama Emanuela Mussa, ed ha inaugurato oggi il proprio atelier, «un luogo in cui anche gli animali possano sentirsi a proprio agio e scorrazzare liberi, mentre i loro amici bipedi scelgono con gusto i collari e guinzagli su misura che realizziamo per loro». Ed in effetti il business principale dell’attività è quello di realizzare sartorialmente ed artigianalmente, con l’utilizzo esclusivo di materiali “made in Italy”, accessori che uniscano al buon gusto il comfort per il cane e per l’uomo.

© 2016 Giovanni Vagnone per Retrò Online – Collare disegnato da Ugo Nespolo per progetto benefico FORMA Onlus

«L’amore per il bello – continua Emanuela – la capacità di innovazione, l’attenzione per il dettaglio, l’esperienza nella scelta dei materiali made in Italy sono gli elementi clou del nostro prodotto che si distingue per qualità ed eleganza». E che offre simpatiche possibilità di sviluppo: per esempio bracciali e cinture in abbinato per il padrone, o evoluzioni in pelle o tessuti (come il jeans) di oggetti spesso banali.

Il nuovo format “bespoke for dogs”, di cura del proprio animale domestico, diventa così un pretesto, in prima istanza per celebrarne l’affetto e la vicinanza, con un’attenzione di buon gusto e mai “eccessiva”, in secondo luogo per fare del bene: spesso infatti i progetti di Isi&Friends hanno finalità benefiche ed uniscono alla componente commerciale una particolare attenzione al rapporto tra uomo e animale. Come per esempio con la collaborazione con Forma Onlus (per la quale un artista del calibro di Ugo Nespolo ha disegnato il motivo riprodotto poi sul collare), che si occupa di pet therapy all’Ospedale Regina Margherita, oppure obiettivi specifici come l’adozione di cani bisognosi, o la donazione di “carrelli” per cani disabili.

© 2016 Giovanni Vagnone per Retrò Online – Accappatoio per cane su misura

L’inaugurazione dello spazio fisico arriva dopo due anni, intensi, di attività e passione, che ha portato il marchio subalpino ad essere conosciuto nel proprio segmento in tutto il mondo attraverso il sito internet. Con alcuni prodotti davvero divertenti e progettati in modo del tutto originale, come la mantella o l’accappatoio su misura per cani. Un must per qualsiasi cinofilo.

Articolo precedente

Tennis, Murray vince a Londra e conclude da n° 1

Articolo successivo

Exomars, arrivano le prime immagini

Giovanni Vagnone di Trofarello e di Celle Direttore Resp.

Giovanni Vagnone di Trofarello e di Celle Direttore Resp.

Direttore Responsabile di Retrò Online - Magazine, giornalista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Piemonte dal 2006, laurea magistrale in Scienze Giuridiche a Torino e master di primo livello in Amministrazione Pubblica alla Bocconi di Milano, collabora con diverse testate locali e nazionali e lavora come libero professionista nel campo delle pubbliche relazioni, della comunicazione strategica e del copywriting.