BlogMondoPrima Pagina

La fine delle krusciovke a Mosca. Il sogno sovietico volge al tramonto

Krusciovke: simbolo sovietico del disgelo Le krusciovke erano il simbolo sovietico voluto da Nikita Krusciov negli Anni ’60. Il grande progetto popolare pianificato per dare un alloggio a migliaia di russi nell’epoca del disgelo. Le krusciovke sono divenute presto il simbolo universale dell’edilizia popolare sovietica. Un gigantesco progetto volto a …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogPrima PaginaSocietà & Cultura

A Brescia sfila la pittura italiana dell’Ottocento

E’ risaputo da tutti che l’Ottocento fu un secolo complesso non soltanto sotto il profilo storico, ma anche e soprattutto in merito alle arti – di cui si fa capofila la pittura. E’ questo il secolo del Divisionismo, dei Macchiaioli, del Verismo, della pittura romantica, delle opere degli scapigliati. Una …

LEGGI TUTTO →
BlogMedio OrientePrima Pagina

Offensiva su Mosul. La marcia dell’esercito iracheno

La seconda offensiva su Mosul Dopo due settimane di pausa nel conflitto iracheno, l’esercito di Baghdad è tornato a marciare sferrando una seconda offensiva su Mosul. A seguito dell’offensiva il premier iracheno, Haydar al-Abadi, ha affermato che “in tre mesi o poco più sarà definitivamente sconfitto lo Stato islamico”. Oggi …

LEGGI TUTTO →
BlogMedio OrientePrima Pagina

Russia e Turchia: accordo per il cessate il fuoco in Siria

Accordo fra Russia e Turchia C’è l’accordo fra Russia e Turchia per il cessate il fuoco in Siria. E’ un’intesa che può fare storia nel conflitto siriano. E infatti verrà quanto prima sottoposta all’attenzione di Damasco e dell’opposizione perché sia approvata. Ad annunciare l’accordo russo-turco in Siria è l’Anadolu, l’agenzia …

LEGGI TUTTO →
BlogMedio OrientePrima Pagina

Scenario difficile per le colonie di Israele. Le posizioni di Usa e Onu

Il no dell’Onu e l’astensione degli Stati Uniti Sul destino delle colonie di Israele si scagliano le Nazioni Unite, mentre gli Stati Uniti di Barack Obama stanno a guardare. E’ questa l’attuale situazione di quel lembo di terra in Medio Oriente, che parla di sé ormai da oltre cinquant’anni. L’astensione …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogMedio OrienteMondoPrima Pagina

Ultimatum allo Stato islamico. L’epilogo a Mosul

Mosul potrebbe essere l’ultimo capitolo della guerra contro lo Stato islamico. Stamani il premier iracheno al-Abadi ha lanciato l’ultimatum ai vertici del Califfato. Le ore che seguiranno potrebbero rivelarsi l’epilogo di questa guerra che ha visto strategie feroci anche contro gli innocenti, come s’è appurato ieri con la testimonianza di alcune …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogMedio OrienteMondo

Mosul: la guerra feroce contro gli innocenti. Bombe nei giocattoli

La guerra con l’Isis è ormai ai ferri corti da settimane, ma nonostante ciò l’orrore di una guerra feroce non ha fine. Lo Stato islamico ha iniziato a piazzare recentemente degli esplosivi all’interno di giocattoli, che sono poi stati sparsi lungo le strade di Mosul. la città irachena capoluogo del …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogMedio OrienteMondo

Il messaggio di Shimon Peres al mondo. Il futuro di Israele

L’ex presidente israeliano, Shimon Peres è morto a 93 anni. Un’icona indiscussa della politica israeliana e internazionale. Premio Nobel per la Pace nel 1994. Ora si apre un nuovo capitolo per Israele, o forse soltanto il mondo si fermerà a ragionare sul messaggio di pace dell’ex presidente israeliano. Quella di …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogEgitto

Dai servizi la possibile verità su Regeni. Il progetto di Al Sisi

Il caso Regeni non è ancora chiuso. Anzi, si riapre! Dai servizi egiziani pervengono informazioni che fanno tutt’altro che scagionare il Cairo. A ripuntare di nuovo i riflettori sul caso di Giulio Regeni – il dottorando di ricerca italiano che studiava presso il Girton College di Cambridge – è Omar …

LEGGI TUTTO →
AttualitàBlogMondoPrima Pagina

Turchia: quali sono i numeri del dopo-golpe? Le epurazioni continuano

Intanto in Turchia il dramma continua. Il dopo-golpe (fallito) sembra inarrestabile, così come il numero – sempre crescente – delle epurazioni volute da Erdogan. Proseguono gli arresti e le “purghe”, mentre si fa sempre più strada la convinzione che il presidente turco conoscesse ogni dettaglio di questo colpo di Stato, …

LEGGI TUTTO →